Sorgente sgr, Bankitalia autorizza Sicaf fino a 450 milioni

(Teleborsa) – La Banca d’Italia ha concesso a Leonida Sicaf S.p.A l’autorizzazione a operare in qualità di Sicaf immobiliare eterogestita da Sorgente Sgr in amministrazione straordinaria. La nuova Sicaf, società d’investimento a capitale fisso, veicolo di investimento collettivo di risparmio di recente introduzione nell’ordinamento italiano, opera nel settore immobiliare e in particolare nei comparti della logistica e del commerciale, con investimenti localizzati in Italia.

Comincia l’attività con un portafoglio di 22 asset localizzati nelle regioni del centro-nord per un valore di 315 milioni, destinato a crescere fino a 450 milioni nell’arco di tre anni, secondo il piano industriale predisposto da Sorgente Sgr e presentato alla Banca d’Italia nell’ambito dell’istruttoria.

All’azionariato di Leonida, che si colloca fra le prime dieci Sicaf del settore, partecipano primari operatori della grande e media distribuzione, che hanno trasferito alla società gli immobili in cambio di una partecipazione azionaria nella società.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sorgente sgr, Bankitalia autorizza Sicaf fino a 450 milioni