Sogefi chiude in perdita primi nove mesi, ricavi -25%

(Teleborsa) – Il Gruppo Sogefi ha chiuso i primi nove mesi del 2020 con un risultato netto negativo di 23,2 milioni rispetto a un utile di 8,3 milioni del 2019.

I ricavi sono ammontati a 860,6 milioni, in flessione del 25,1% rispetto al corrispondente periodo del 2019 (-21,9% a cambi costanti). L’andamento dei ricavi a cambi costanti è stato migliore del mercato in tutte le principali aree geografiche: -24,6% in Europa rispetto al -31,3% del mercato, -17,9% in NAFTA rispetto al -26,5%, +12,6% in Cina rispetto al -8,9%.

L’EBITDA è sceso a 94,7 milioni, rispetto ai 130,7 milioni nel corrispondente periodo del 2019, mentre l’EBIT è stato negativo per 3,2 milioni a fronte di un risultato positivo di 37,4 milioni del 2019.

L’indebitamento finanziario netto ante IFRS 16 al 30 settembre 2020 è pari a 299 milioni, in crescita rispetto a fine 2019 (256,2 milioni), ma in significativa riduzione rispetto al 30 giugno 2020 (quando l’indebitamento finanziario netto ammontava a 327 milioni).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sogefi chiude in perdita primi nove mesi, ricavi -25%