Sofferenze in calo per le banche europee. BCE: “migliorano condizioni credito”

(Teleborsa) – Nell’ultima parte del 2016 le sofferenze delle banche europee diminuiranno grazie al miglioramento delle condizioni del credito.  

Lo prevede la Banca Centrale Europea alla luce degli ultimi risultati dell’indagine Banking lending survey relativa al primo trimestre del 2017.

In risposta alle sollecitazioni dell’istituto di Francoforte, a fine 2016, le banche della zona euro hanno ridotto le esposizioni non performanti (NPE) a 931 miliardi rispetto ai 972 miliardi dei tre mesi precedenti. 

L’indagine Banking lending survey ha, inoltre, rilevato che nei tre mesi al 31 marzo si sono allentati rispetto al quarto trimestre 2016 i criteri nella concessione di finanziamenti erogati dalle banche italiane sia alle imprese sia alle famiglie. Guardando, tuttavia, alla prospettiva per il secondo trimestre “è prevedibile una leggera inversione di tendenza nei criteri di concessione del credito”.

Sofferenze in calo per le banche europee. BCE: “migliorano condi...