Snam fa il pieno di utili e ricavi nei primi nove mesi

(Teleborsa) – Snam accelera il passo nei primi nove mesi dell’anno.

La big italiana delle infrastrutture di trasporto e rigassificazione ha infatti chiuso il bilancio con un utile netto di 755 milioni di euro, in crescita del 18,2% rispetto all’utile netto pro-forma adjusted dei primi nove mesi del 2016, grazie anche ai minori oneri finanziari netti che beneficiano della riduzione del costo medio del debito, come si legge in una nota.

L’utile operativo si è attestato a 1,063 miliardi di euro, registrando un aumento del 3,3% mentre i ricavi totali, pari a 1,896 miliardi, sono migliorati dell”1,9% “grazie ai continui investimenti e ai maggiori volumi di gas immesso”.

Per quanto riguarda l’andamento operativo, la domanda di gas naturale è aumentata dell’8,1%, il gas immesso nella rete di
trasporto ha segnato un +7,9% mentre la capacità disponibile di stoccaggio conferita è pari al 99,98% della capacità disponibile.

Deliberata la distribuzione di un acconto sul dividendo 2017 di 0,0862 euro per azione, con pagamento a partire dal 24 gennaio 2018.

Marco Alverà, CEO di Snam, ha commentato così i risultati: “I positivi risultati raggiunti nei 9 mesi riflettono sia gli investimenti effettuati che il maggior impegno nell’efficienza economico-finanziaria. In linea con quanto previsto dal piano strategico, stiamo proseguendo la nostra attività di investimento in Italia, con l’obiettivo di migliorare la competitività e la sicurezza degli approvvigionamenti del gas, che
si conferma centrale nella transizione energetica verso un’economia a basse emissioni. Grazie ai risultati raggiunti confermiamo il nostro impegno nel garantire agli azionisti una crescita profittevole e remunerativa”.

Snam fa il pieno di utili e ricavi nei primi nove mesi
Snam fa il pieno di utili e ricavi nei primi nove mesi