Smart Home, Nardello: “Grandi potenzialità, TIM giocherà ruolo primo piano”

(Teleborsa) – “La ricerca sulla Smart Home, che abbiamo elaborato con il Centro Studi TIM, evidenzia come la disponibilità di una casa intelligente, connessa con la banda ultralarga e dotata dei moderni dispositivi di domotica, non solo rende più comoda e sicura la vita di chi vi abita ma contribuisce a migliorare l’ambiente supportando anche la transizione ecologica del Paese”. Così Carlo Nardello, Chief Strategy, Business Development & Transformation Officer di TIM, in occasione della presentazione del primo rapporto “Smart Home, Internet of Things nelle case italiane” elaborato dal Centro Studi TIM.

“Si tratta di un mercato ad elevata potenzialità – ha affermato il manager – che stimiamo raddoppierà il giro d’affari in pochi anni in Italia, fino a superare il miliardo di euro entro il 2023″.

“Con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei clienti, vogliamo porre l’accento sull’Internet of Things nella convinzione che la connettività sia un abilitatore di servizi, applicazioni e tecnologie. La smart home rappresenta un banco di prova fondamentale per questo mercato e noi siamo impegnati per ricoprire un ruolo di primo piano“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Smart Home, Nardello: “Grandi potenzialità, TIM giocherà ruolo...