Slot sfavorevoli, Alitalia sospende volo Roma-Pechino

(Teleborsa) – Alitalia, ferma i voli con destinazione Pechino “in attesa di orari migliori”. 

Il collegamento fu inaugurato circa un anno e mezzo fa: il 18 Luglio del 2016. Dopo un’assenza di tre anni, Alitalia tornava a volare in Cina con Roma-Pechino non stop. Doveva essere la rotta per il rilancio della compagnia in amministrazione straordinaria. Per le tante aspettative, fu utilizzato per il volo inaugurale il Boeing 777-243 ER, matricola EI-DBK, con a bordo l’Ad di Alitalia, Cramer Ball, decollato alle 14,42 alla volta della capitale cinese. Un volo senza scalo, classificato AZ 790, della durata prevista di 9 ore e 27 minuti.

Un collegamento che, secondo l’Ad Ball, avrebbe rappresento un “investimento cruciale per Alitalia nell’ambito del piano di rilancio dei collegamenti di lungo raggio verso mercati strategici, per il traffico business e per quello turistico” e che avrebbe “facilitato ulteriormente l’export italiano in Cina e l’arrivo in Italia di turisti dall’Estremo Oriente”.

E, invece, dal prossimo marzo, la rotta, operata finora con Airbius A330, viene sospesa. La decisione – spiegano dall’azienda – è stata presa perché gli slot “sono sfavorevoli” e di conseguenza “economicamente insostenibili”.

Il dietrofront, tuttavia, non sarà un addio, ma solo un arrivederci. Almeno finché le autorità aeroportuali cinesi – fanno sapere da Alitalia – non verranno incontro alle continue richieste della compagnia di ottenere slot migliori e più competitivi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Slot sfavorevoli, Alitalia sospende volo Roma-Pechino