S’infiamma Wall Street. S&P-500 e Dow su nuovi record

(Teleborsa) – Seduta positiva per il listino USA, che mostra un guadagno dello 0,80% sul Dow Jones; sulla stessa linea, in rialzo l’S&P-500, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 4.164 punti. Positivo il Nasdaq 100 (+1,38%); sulla stessa linea, in denaro l’S&P 100 (+1,09%).

L’S&P-500 e il Dow Jones hanno ritoccato i loro record, spinti dall’ottima giornata dei titoli tecnologici e dalle trimestrali migliori del previsto di molte società. Supporto anche dai dati macroeconomici, con il balzo delle vendite al dettaglio a marzo e le richieste di sussidi disoccupazione che calano più del previsto.

Sanitario (+1,84%), informatica (+1,61%) e telecomunicazioni (+1,36%) in buona luce sul listino S&P 500. Tra i peggiori della lista dell’S&P 500, in maggior calo i comparti energia (-1,25%) e finanziario (-0,46%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, United Health (+3,62%), Amgen (+2,50%), Visa (+1,89%) e Salesforce.Com (+1,85%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Walgreens Boots Alliance, che prosegue le contrattazioni a -1,28%.

Vendite su Chevron, che registra un ribasso dell’1,10%.

Seduta negativa per Boeing, che mostra una perdita dell’1,06%.

Sostanzialmente debole Walt Disney, che registra una flessione dello 0,60%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Xilinx (+4,98%), Nvidia (+4,92%), Regeneron Pharmaceuticals (+3,11%) e Charter Communications (+2,77%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Baidu, che prosegue le contrattazioni a -3,56%.

Affonda Altera, con un ribasso del 3,44%.

Crolla American Airlines, con una flessione del 2,75%.

Vendite a piene mani su Moderna, che soffre un decremento del 2,46%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

S’infiamma Wall Street. S&P-500 e Dow su nuovi record