Sindaco Modena su NTV: collegamenti Italo inadeguati per Milano e Roma

(Teleborsa) – “Inadeguata la navetta di collegamento tra Modena e la stazione Mediopadana di Reggio Emilia. Farraginosa la soluzione individuata da Ntv, che rischia di vanificare i risultati raggiunti dal sistema ferroviario italiano con l’Alta velocita’”. E’ l’opinione del Sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, che sollecita la società privata che opera sulla rete ferroviaria ad Alta Velocità attraverso Italo, a collegare direttamente Modena a Roma e Milano attraverso il sistema di treni veloci Italo.

“Alla fine del 2015 – ha ricordato Muzzarelli scrivendo all’amministratore delegato di Ntv – il Comune di Modena ha condiviso la sperimentazione della navetta per il collegamento con la stazione di Reggio Emilia. A oggi, dopo diversi mesi di lavoro, non siamo a conoscenza della vostra valutazione, ma in ogni caso siamo in grado di riferire una generale opinione di inadeguatezza da parte degli addetti di un sistema produttivo di livello nazionale e internazionale come il nostro”.

Il primo cittadino modenese ha quindi sollecitato “la decisione di servire Modena con almeno due coppie giornaliere di treni Italo, compatibilmente con gli accordi industriali definiti o definibili con Rete Ferroviaria Italiana”. Soluzione che tuttavia, in ogni caso, comporterebbe un aumento dei tempi di percorrenza.

Va rilevato come una coppia di Frecciarossa di Trenitalia arriva e parta dalla stazione di Modena in direzione di Roma e Milano, al mattino e alla sera. I convogli di Trenitalia, diretti verso il Nord, lasciano la linea ad Alta Velocità subito dopo la sosta di Bologna, immettendosi sulla cosiddetta “linea lenta” e fermando appunto a Modena, Reggio Emilia e Piacenza, per poi rientrare alla volta di Milano sull’Alta Velocità. Lo stesso avviene in senso inverso verso Sud.

Sindaco Modena su NTV: collegamenti Italo inadeguati per Milano e ...