Silvestrini: “Servono politiche e interventi a misura delle piccole imprese”

(Teleborsa) – “La ripartenza c’è, ma è ancora troppo incerta”, per questo “va incoraggiata con vigore”. Così la pensa Sergio Silvestrini, Segretario Generale della CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato, ricordando che in Italia dal 2008 al 2015 la produzione è calata del 10 per cento, e si è perso un milione di posti di lavoro.

“Abbiamo apprezzato gli sforzi del Governo, da ultimo l’introduzione del super-ammortamento nella Legge di Stabilità, ma gli interventi proposti, specie in tema di ricerca e sviluppo, sono molto spesso a taglia unica. E non è la taglia delle micro e delle piccole imprese, la nostra taglia, la taglia della stragrande maggioranza delle imprese italiane”, ha precisato Silvestrini insistendo sull’importanza dell’innovazione e del progresso tecnologico.

“Occorre tornare a considerare il finanziamento pubblico quale strumento prioritario per garantire l’efficacia necessaria alle attività di ricerca, innovazione e sviluppo delle imprese, che vanno stimolate anche per favorire l’accesso ai programmi comunitari. Per questo – ha concluso il Segretario Generale della CNA –  il finanziamento pubblico all’innovazione, rimodulato e rimodellato a misura delle piccole imprese, è il fattore decisivo per far ripartire in pieno il Paese”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Silvestrini: “Servono politiche e interventi a misura delle picc...