Silver Economy, De Rita: “Far ripartire l’economia per ricucire rapporto tra giovani e anziani”

(Teleborsa) – “Nel post Covid-19 si è creata una frattura intergenerazionale tra over 65 e giovani. Uno strappo che sarà difficile da ricucire. Prima del lockdown la dimensione della longevità sembrava trionfante, in crescita, sempre più ricca e forte e vogliosa di vivere. Dopo la quarantena si ritrova, invece, messa all’angolo e quasi colpevolizzata”. È quanto afferma il presidente del Censis Giuseppe De Rita in occasione della presentazione dell’Osservatorio Censis-Tendercapital sulla silver economy.

Quale impatto ha avuto la pandemia sulla silver economy e sulla fascia più anziana della popolazione?

“Apparentemente ha avuto un effetto di rottura. I dati evidenziano una frattura intergenerazionale evidente, notevole, basata probabilmente sulla paura. Ma per comprenderne le radici dobbiamo anche capire cosa è successo negli ultimi anni. Questo non è un fenomeno di oggi. La generazione a cui appartengo io è una generazione che, a partire dal ’45, ha creato ricchezza. E questa agevolezza con cui ha creato ricchezza ha fatto sì che potesse essere garantita anche a figli e nipoti. Ma questa agevolezza del rapporto sta finendo perché se gli anziani cominciano ad avere la sensazione di essere sotto attacco, di conseguenza, pensano ad organizzarsi diversamente. Si sta lentamente andando verso un ciclo in cui il rapporto tra giovani e anziani sarà più avveduto, meno sentimentale, meno facile”.

A suo avviso, in questa fase di ripresa si può fare qualcosa per ricucire questo rapporto?

“Direi proprio di no. L’unica cosa che si può fare è far ripartire l’economia perché se più soldi ci sono più si evita il sorgere dei problemi. Se c’è ristrettezza economica la ferita si può allargare se, invece, si riesce a ripartire si ritorna alla fisiologia del sistema”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Silver Economy, De Rita: “Far ripartire l’economia per ric...