Sicit, ricavi crescono a doppia cifra nel primo trimestre 2021

(Teleborsa) – I ricavi consolidati di Sicit Group nel primo trimestre 2021 (1° gennaio – 31 marzo) registrano un incremento complessivo di oltre 2,3 milioni, confrontati con l’analogo periodo dell’esercizio 2020, raggiungendo 22 milioni di euro (+11,9%),

Crescono significativamente tutte le principali aree geografiche: Europa (inclusa Italia) a 126 milioni (12,1 mln nel primo trimestre 2020, +3,8%); Asia-Pacific a 5,7 mln (4,5 milioni, +28,9%); Americas a 1,74 milioni (1,69 milioni, +2,9%); il mercato minore del Middle
East e Africa, a 0,9 milioni (0,4 milioni, +92,5%).

Massimo Neresini, CEO di Sicit Group, ha commentato: “Il 2021 è partito molto bene, in continuità con un anno eccellente, come quello appena passato, nonostante il perdurare della pandemia. Crescono tutte le aree di business, ad eccezione dei ritardanti per l’edilizia – che tuttavia performano meglio delle nostre previsioni e sono addirittura in crescita rispetto al primo trimestre del 2019 (ultimo anno pre-pandemia) – e crescono quasi tutte le aree geografiche. Tra i fenomeni più significativi, vale la pena menzionare tre fattori: la sempre crescente domanda di biostimolanti, in cui si aggiungono nuovi ed importanti clienti, in quella che per noi è un’area di business fondamentale; la disponibilità, per la vendita, di un grasso animale purificato e de-acidificato di ottima qualità, il cui prezzo di vendita è significativamente superiore ai prezzi medi storicamente registrati da Sicit ed i cui impatti sul fatturato si vedranno in modo crescente nei mesi venire; l’eccellente disponibilità di residui conciari consegnatici (che hanno superato le 40k ton, contro le 32k ton del primo trimestre 2020), in costanza dei prezzi di ritiro rispetto al 2020, ma trasformando un residuo molto più diversificato in ingresso”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sicit, ricavi crescono a doppia cifra nel primo trimestre 2021