Si tornerà a volare negli aeroporti del Kurdistan

(Teleborsa) – I voli internazionali da e per gli aeroporti della regione autonoma del Kurdistan iracheno riprenderanno prima del 21 marzo. Ne dà notizia l’agenzia Nova, riprendendo le dichiarazioni del primo ministro Haider al Abadi, il quale si è incontrato con il presidente della Coalizione curda per la democrazia e la giustizia, Barham Salih.

Oggetto dell’incontro tra i due leader, i criteri e le modalità per risolvere i problemi tra la regione del Kurdistan e Baghdad.

In una nota ufficiale, viene confermato che “i voli internazionali dagli aeroporti di Erbil e Sulaymaniya riprenderanno prima del Nawroz”, la ricorrenza che celebra il nuovo anno persiano proprio il 21 marzo. Il blocco per i voli internazionali negli aeroporti curdi era stato imposto dalle autorità federali all’indomani del referendum per l’indipendenza della regione del 25 settembre 2017.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Si tornerà a volare negli aeroporti del Kurdistan