Si rafforza l’amicizia tra Mediobanca e Unipol

(Teleborsa) – Unipol entra nel capitale di Mediobanca con una partecipazione dell’1,96%, secondo quanto comunicato da Consob.

Con questa operazione si rafforza il legame tra le due società che a fine 2019 valevano rispettivamente 3,9 miliardi di euro (Unipol) e 9,6 miliardi di euro (Mediobanca), mentre oggi hanno dimezzato la propria capitalizzazione di mercato, passando rispettivamente a 2,2 miliardi di euro (Unipol) e 4,47 miliardi di euro (Mediobanca).

Si rinnova quindi il legame tra Carlo Cimbri, AD di Unipol e Alberto Nagel, AD di Mediobanca, utile a proteggere il settore assicurativo italiano da potenziali compratori interessati.

A tal proposito, si fa notare che la merchant bank di piazzetta Cuccia è il primo azionista di Generali Assicurazioni, la più grande compagnia assicurativa italiana, detenendo una quota del 13%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Si rafforza l’amicizia tra Mediobanca e Unipol