Si muovono in territorio negativo gli Eurolistini

(Teleborsa) – Giornata negativa per Piazza Affari e le altre principali Borse europee. A pesare è l’incertezza sul pandemia, con il diffondersi delle varianti e le difficoltà delle campagne vaccinali, ma anche il caso GameStop, che potrebbe avere ripercussioni sui conti di parecchi hedge fund.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,211. Lieve aumento dell’oro, che sale a 1.850 dollari l’oncia. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,29%.

Lo Spread migliora, toccando i +115 punti base, con un calo di 3 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,61%.

Tra gli indici di Eurolandia si concentrano le vendite su Francoforte, che soffre un calo dell’1,05%, vendite su Londra, che registra un ribasso dello 0,88%, e seduta negativa per Parigi, che mostra una perdita dell’1,01%.

Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dello 0,95% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, perde terreno il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 23.663 punti, ritracciando dello 0,92%.

Sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap, che mostra un calo dello 0,57%; con analoga direzione, leggermente negativo il FTSE Italia Star (-0,67%).

In luce sul listino milanese i comparti immobiliare (+1,26%), viaggi e intrattenimento (+0,87%) e tecnologia (+0,53%).

Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti assicurativo (-1,68%), beni per la casa (-1,62%) e bancario (-1,47%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Leonardo (+3,12%), DiaSorin (+0,79%) e STMicroelectronics (+0,64%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su BPER, che ottiene -2,60%.

Sotto pressione Generali Assicurazioni, che accusa un calo dell’1,94%.

Scivola Nexi, con un netto svantaggio dell’1,84%.

In rosso Banco BPM, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,84%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Garofalo Health Care (+2,22%), Autogrill (+2,03%), Mutuionline (+1,43%) e B.F (+0,81%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Ferragamo, che ottiene -3,09%.

In apnea Cattolica Assicurazioni, che arretra del 2,90%.

Tonfo di ASTM, che mostra una caduta del 2,69%.

Spicca la prestazione negativa di Maire Tecnimont, che scende dell’1,96%.

(Foto: © Kittipong Jirasukhanont / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Si muovono in territorio negativo gli Eurolistini