Si muove in territorio negativo il settore servizi per la finanza (-1,17%), scambi al ribasso per Banca Intermobiliare

(Teleborsa) – Scambi negativi per il comparto dei servizi finanziari in Italia, in sintonia con la debolezza evidenziata dall’EURO STOXX Financial Services.

Il FTSE Italia Financial Services ha aperto a 81.250,77, in diminuzione di 945,56 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto il comparto servizi per la finanza europeo prosegue in tono negativo a 439,28, dopo aver avviato la seduta a 442,68.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice servizi finanziari, in forte ribasso Azimut, che mostra un disastroso -2%.

Spicca la prestazione negativa di Banca Generali, che scende dell’1,90%.

Exor scende dell’1,26%.

Tra i titoli a media capitalizzazione del comparto servizi finanziari, a picco Banca Farmafactoring, che presenta un pessimo -2,57%.

Discesa modesta per Anima Holding, che cede un piccolo -0,94%.

Pensosa Tamburi, con un calo frazionale dello 0,82%.

Tra le società meno capitalizzate di Piazza Affari, affonda sul mercato Banca Intermobiliare, che soffre con un calo del 3,72%.

In caduta libera Conafi, che affonda del 3,41%.

Pesante Lventure Group, che segna una discesa di ben -2,52 punti percentuali.

Si muove in territorio negativo il settore servizi per la finanza (-1,...