Si muove in territorio negativo il settore costruzioni a Milano (-0,98%)

(Teleborsa) – Scambi negativi per l’indice del settore costruzioni italiano, in sintonia con la debolezza evidenziata dall’EURO STOXX Construction & Materials.

Il FTSE Italia Construction & Materials ha chiuso a 27.806,03, in diminuzione di 274,93 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto il comparto costruzioni europeo termina gli scambi in tono negativo a 398,09, dopo aver avviato la seduta a 401,23.

Tra i titoli a media capitalizzazione dell’indice costruzioni, aggressivo ribasso per Carel Industries, che flette in maniera scomposta, archiviando la sessione con una perdita del 2,84%.

Ribasso scomposto per Cementir, che archivia la sessione con una perdita secca del 2,61% sui valori precedenti.

Tra le società meno capitalizzate di Piazza Affari, aggressivo avvitamento per Astaldi, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 5,98% sui valori precedenti.

Giornata incolore per Panariagroup, che chiude la giornata del 8 novembre con una variazione percentuale negativa dello 0,61% rispetto alla seduta precedente.

Si muove in territorio negativo il settore costruzioni a Milano (...