Si muove in territorio negativo il comparto bancario a Piazza Affari (-1,04%)

(Teleborsa) – Scambi negativi per il settore bancario italiano, in sintonia con la debolezza evidenziata dall’EURO STOXX Banks.

Il FTSE Italia Banks ha aperto a 9909,15, in diminuzione di -104,69 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto l’indice bancario europeo prosegue in tono negativo a 109,39, dopo aver avviato la seduta a 109,96.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice bancario, ribasso per Intesa Sanpaolo, che presenta una flessione dell’1,27%.

In rosso BPER, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,23%.

Spicca la prestazione negativa di Mediobanca, che scende dell’1,18%.

Tra le mid-cap italiane, seduta in ribasso per doBank, che mostra un decremento dell’1,33%.

Credito Valtellinese scende dell’1,04%.

Piccola perdita per Credem, che scambia con un -0,63%.

Tra le small-cap di Milano, aggressivo avvitamento per Banca Carige, che tratta in perdita del 2,44% sui valori precedenti.

Calo deciso per Banca Profilo, che segna un -1,31%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Si muove in territorio negativo il comparto bancario a Piazza Affari&n...