Si muove in territorio negativo il comparto alimentare a Piazza Affari (-1,26%)

(Teleborsa) – Scambi negativi per l’indice del settore alimentare italiano, in sintonia con la debolezza evidenziata dall’EURO STOXX Food & Beverage.

Il FTSE Italia Food & Beverage ha chiuso a 83.956,49, in diminuzione di 1.069,45 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto il settore Alimentare europeo termina gli scambi in tono negativo a 559,38, dopo aver avviato la seduta a 563,62.

Tra le Blue Chip di Piazza Affari dell’indice alimentare, seduta negativa per Campari, che chiude le contrattazioni con una perdita dell’1,43%.

Tra le azioni del Ftse MidCap, chiusura in rosso per Parmalat, che termina la seduta segnando un calo dell’1,02%.

Tra le small-cap di Milano, aggressivo avvitamento per Valsoia, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 2,00% sui valori precedenti.

Ribasso per Centrale del Latte D’Italia, che chiude la seduta con una flessione dell’1,03%.

Si muove in territorio negativo il comparto alimentare a Piazza Affari...