Si inasprisce la guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina

(Teleborsa) – Si inasprisce la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti.

Il presidente USA Donald Trump punta al rialzo e valuta di imporre ulteriori dazi sulle importazioni dalla Cina per un valore di 100 miliardi di dollari e di identificare le merci su cui applicarli. Il tycoon ha chiesto ai responsabili per il Commercio della sua amministrazione di esaminare questa possibilità dopo che qualche giorno fa aveva deciso per una prima tornata di aumenti per un valore totale di 50 miliardi di dollari.

In quell’occasione non si è fatta attendere la risposta di Pechino che ha elencato beni statunitensi da tassare dello stesso valore, tra cui soia, aerei e automobili.

“Alla luce delle ingiuste rappresaglie della Cina, ho dato mandato ai rappresentanti USA per il Commercio di valutare se 100 miliardi di ulteriori dazi siano appropriati”, ha affermato il presidente che da parte sua continua ad affermare di non essere in guerra con il Dragone anche se alla luce dei fatti questi botta e risposta di tra Cina e USA hanno fortemente condizionato i mercati azionari.

Ma Pechino non molla e “combatterà fino alla fine, se gli Stati Uniti insisteranno con il protezionismo unilaterale”, spiega il ministero del Commercio cinese che aggiunge: “adotteremo nuove misure di ritorsioni e difenderemo in modo risoluto l’interesse del Paese”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Si inasprisce la guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina