Si chiude l’Expo di Milano, con numeri da record

Si è chiuso sabato l’Expo, con numeri da primato non solo per le presenze. Con 21,5 milioni di biglietti venduti “abbiamo conquistato il mondo”, ha dichiarato il commissario unico di Expo 2015, Giuseppe Sala.
L’Esposizione Universale di Milano, però, sarà ricordata anche per i molteplici record fatti segnare nel corso dei sei mesi, da quello mondiale ufficiale di lunghezza della pizza alla baguette più lunga del mondo.

A sottolinearlo la Coldiretti, con il presidente Roberto Moncalvo che ha voluto ricordare anche i numerosi eventi di solidarietà nei confronti delle persone indigenti, per aiutare come disse Papa Francesco all’inaugurazione “i volti dei milioni di persone che oggi hanno fame e oggi non mangeranno in modo degno di un essere umano”. 

Proprio in tale contesto s’inserisce l’appello lanciato dall’ex prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, ora commissario straordinario di Roma, che ha chiesto alla società di gestione dell’Expo di mettere a disposizione il Campo Base per ospitare i profughi, anche se sembra ormai certo che l’area si trasformerà in un campus universitario della Statale e in un’Agenzia dell’innovazione. 

L’evento dell’anno, che ha destato numerose polemiche e paure per i ritardi nella realizzazione dei padiglioni, si è chiuso nel migliore dei modi, con una gigantesca festa al Museo delle Culture. La “sfida” dell’Expo, ha detto il capo dello Stato Sergio Mattarella, “è stata vinta. E’ stata vinta da un’Italia che, quando si unisce in un impegno comune, evitando che le naturali diversità producano eccessi di antagonismo, sa esprimere grandi doti e mostrare al mondo le sue originali qualità”.

L’Expo è un esempio di come “in Italia si possano fare cose straordinarie”, ha dichiarato Vicente Loscertales, segretario generale del Bureau International des Expositions (BIE).
Secondo alcune stime l’Expo avrà un impatto positivo sul PIL italiano dello 0,3-0,4%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Si chiude l’Expo di Milano, con numeri da record