Sette milioni in vacanza per il “ponte” che segna l’inizio dell’inverno

(Teleborsa) – Per il “ponte dell’Immacolata”, tradizionalmente più lungo per i milanesi causa data la precedente festa di Sant Ambrogio del 7 dicembre, sono circa 7 milioni gli italiani che hanno scelto di fare almeno una breve vacanza in questi tre giorni che segnano di fatto l’avvio della stagione sciistica per effetto delle recenti nevicate. E quindi dell’inverno.

E’ quanto stima Coldiretti, sottolineando come siano in molti coloro che pur non potendosi godere una vacanza completa non si rassegnano a stare a casa. Sono infatti ben 9,7 milioni gli italiani che si accontentano di una breve gita in giornata anche se la grande maggioranza rimarrà a casa.

Tra le mete preferite ovviamente la montagna per i molti appassionati dello sci allettati dalla neve che quest’anno ha rispettato le attesi, la campagna e le città d’arte dove particolarmente affollati sono i consueti mercatini natalizi. Ottima occasione per gli acquisti di Natale da mettere sotto l’albero o da “portare a tavola”, come conferma la Fondazione Campagna Amica.

Solo una minoranza di italiani – precisa Coldiretti – ha scelto di trascorrere il weekend all’estero per il poco tempo disponibile e anche per le preoccupazioni dopo la nutrita e ininterrotta serie di episodi di terrorismo internazionale.

Il ponte dell’Immacolata è tradizionalmente un importante banco di prova per le vacanze di Natale. Con un 2017 dai risultati più che soddisfacenti per quanto riguarda il turismo, che si appresta a classificarsi come il migliore anno da almeno un decennio per la massiccia presenza di “vacanzieri” nazionali e stranieri praticamente in ogni angolo d’Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sette milioni in vacanza per il “ponte” che segna l’inizio dell’inverno
Sette milioni in vacanza per il “ponte” che segna l’...