Servizi finanziari abusivi, Consob oscura 6 siti

(Teleborsa) – Consob ha ordinato l’oscuramento di 6 nuovi siti web, che offrono abusivamente servizi finanziari.

L’Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal “Decreto Crescita” in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a Internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Questo l’elenco dei siti per i quali Consob ha disposto l’oscuramento: “Tio Markets Ltd” (www.tiomarkets.com); “Terratech Ltd” ( http://www.eufxindex.com); “GFX FINANCE” Capital Letter GMBH (www.gfxroyal.com); “Luxor Asset Management Trust” (www.luxoramt.com);
“bstox24” ( https://bstox24.com e relativa pagina https://client.bstox24.com); “Crypterium Financial Services” ( https://crypteriumfs.com);

Sale, così, a 290 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l’Autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Servizi finanziari abusivi, Consob oscura 6 siti