Semiconduttori male in Borsa: STM e EEMS estendono le perdite

(Teleborsa) – Resta sotto pressione il settore chip alla Borsa di Milano, che segue l’andamento dimesso del comparto europeo, in scia al tonfo della anglo-tedesca Dialog Semiconductor, che evidenzia alla City un calo di oltre il 14%.

La società chip teme di perdere il suo maggior cliente Apple, che potrebbe decidere di internalizzare la produzione dei chip per la ricarica degli iPhone, che viene fornita da Dialog, come fatto da Apple con Imagination Technologies.

Quanto alla performance di settore, l’indice FTSE Italia Technology perde il 2,92%, alfacendo anche peggio dello Stoxx 600 Technology che evidenzia una perdita dell’1,42%. 

A Milano, ne fa le spese STM che estende la perdita al 3,5%, ma soprattutto EEMS che arretra del 4,88%, risentendo anche dei conti presentati ieri: la società ha riportato un utile in forte calo a 5,7 milioni di euro dai 42 milioni del 2015 dopo il deconsolidamento di Solsonica.

Semiconduttori male in Borsa: STM e EEMS estendono le perdite