Sell-off sui mercati europei. Crolla Milano. Schizza lo spread

(Teleborsa) – Seduta negativa per Piazza Affari, che scambia in netto calo, in accordo con gli altri Listini continentali, che accusano perdite consistenti, dopo che la BCE ha lasciato invariati i tassi di interesse e approvato misure aggiuntive per fornire liquidità al sistema finanziario, e per contrastare gli effetti economici del coronavirus che ha investito l’Europa. Nel frattempo, Wall Street continua a scivolare, con un tonfo dello S&P-500 dell’8,52%.

Forte calo dell’Euro / Dollaro USA (-1,52%), che ha toccato 1,109. Crollo dell’oro (-3,39%), che ha toccato 1.579,1 dollari l’oncia. Profondo rosso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 30,81 dollari per barile, in netto calo del 6,58%.

Sensibile miglioramento dello spread, che raggiunge quota +193 punti base, con un decremento di 17 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona all’1,17%.

Nello scenario borsistico europeo sensibili perdite per Francoforte, in calo del 12,24%, in apnea Londra, che arretra del 9,81%, e tonfo di Parigi, che mostra una caduta del 12,28%. Sessione da dimenticare per la Borsa italiana, con il FTSE MIB che sta lasciando sul terreno il 16,92%; sulla stessa linea, giornata da dimenticare per il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 16.286 punti, ritracciando del 16,40%. Pessimo il FTSE Italia Mid Cap (-12,69%), come il FTSE Italia Star (-12,9%).

In discesa a Piazza Affari tutti i comparti.

Nel listino, i settori viaggi e intrattenimento (-19,50%), utility (-18,80%) e petrolio (-17,89%) sono tra i più venduti.

Giornata nera a Piazza Affari: tutti i titoli ad alta capitalizzazione sono in perdita.

Lettera su Leonardo, che registra un importante calo del 22,15%.

Affonda Poste Italiane, con un ribasso del 22,03%.

Enel scende del 19,85%.

Tutti i titoli a media capitalizzazione in Piazza Affari sono sotto la parità.

I più forti ribassi si verificano su Salini Impregilo, che continua la seduta con -24,99%.

Crolla OVS, con una flessione del 21,43%.

Vendite a piene mani su Autogrill, che soffre un decremento del 21,07%.

Pessima performance per Ascopiave, che registra un ribasso del 20,93%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sell-off sui mercati europei. Crolla Milano. Schizza lo spread