Sell-off per General Mills dopo i conti

(Teleborsa) – Pressione su General Mills dopo i conti trimestrali, che perde terreno in una Wall Street piatta mostrando una discesa del 6,81%.

Il colosso alimentare americano ha realizzato utili per 408,6 milioni di dollari, in calo dai 419 milioni dello stesso periodo di un anno fa. Al netto delle poste straordinarie, i profitti per azione sono stati per 71 cent, sotto alle stime di consensus ferme a 76.

Anche i ricavi sono risultati in calo a 3,77 miliardi (-3,5%), contro le attese di mercato a 3,79 miliardi, mentre le vendite in Nord america sono declinate del 5%. La guidance sulle vendite nette è rimasta invariata, e prevede una discesa di queste ultime in un range compreso dal -1% al -2%.

Il quadro tecnico di General Mills segnala un ampliamento della linea di tendenza negativa con discesa al supporto visto a 50,8 dollari USA, mentre al rialzo individua l’area di resistenza a 51,67. Le previsioni sono di un possibile ulteriore ripiegamento con obiettivo fissato a 50,47.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Sell-off per General Mills dopo i conti
Sell-off per General Mills dopo i conti