Segno più per i mercati europei. Bancari in ripresa a Milano

(Teleborsa) – Partenza positiva per Piazza Affari e le altre principali Borse europee, che tentano il rimbalzo dopo il sell-off della vigilia grazie alla positiva performance di Wall Street e dei mercati asiatici.

A dare l’input agli acquisti la risalita del petrolio, a sua volta sostenuto dal calo del dollaro e dai rinnovati rumors su un possibile taglio alla produzione di oro nero.

Dal fronte macroeconomico, grande attesa per il Bollettino economico della Banca Centrale Europea mentre dagli Stati Uniti arriveranno i numeri sui licenziamenti Challenger in vista del dato clou della settimana, il Job Report di domani.

Intanto i numeri sugli occupati ADP diffusi ieri hanno confermato il buono stato di salute del mercato del lavoro a stelle e strisce, anche se a catalizzare l’attenzione degli investitori sono stati piuttosto i deludenti dati sul settore servizi.

Da rilevare l’Europa è influenzata anche dalla stagione delle trimestrali che ad oggi ha riservato più sorprese negative che positive, soprattutto per quanto riguarda le major petrolifere.

Sul valutario l’Euro / Dollaro USA si conferma in rialzo dopo lo scivolone del biglietto verde ai minimi di sette settimane seguito alla release del PMI servizi.

Tra le commodites, che oggi potrebbero fornire spunti rialzisti per i listini proprio grazie all’indebolimento del dollaro, nessuna variazione significativa per l’oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.141,7 dollari l’oncia, mentre il petrolio (Light Sweet Crude Oil) avanza dell’1,43% nonostante il balzo delle scorte in USA.

Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota 117 punti base, mostrando un piccolo calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,47%.
In queste sedute di vendite sui listini azionari il differenziale di rendimento è salito di riflesso alla corsa degli investitori verso asset più sicuri quali il Bund tedesco.

Tra i listini europei, Francoforte avanza dello 0,91%, Londra dell’1,19%, Parigi limita invece la risalita entro lo 0,40%. 

In rialzo anche Piazza Affari con il FTSE MIB che avanza dello 0,90%. 

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, ricoperture sulle banche, in particolare su Banca Mps e Intesa Sanpaolo. 

Incandescente Tenaris grazie alla risalita del greggio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Segno più per i mercati europei. Bancari in ripresa a Milano