Seduta positiva per Piazza Affari spinta dai difensivi. Crolla Saipem

(Teleborsa) – Seduta positiva per Piazza Affari, trainata dai titoli difensivi, in una giornata di rialzi generalizzati in Europa. Gli scambi restano volatili, con gli investitori che si trovano sempre a valutare i possibili impatti di politiche monetarie restrittive e un’inflazione galoppante sulle prospettive delle aziende e sulla crescita economica.

Nonostante sedute positive come quella odierna, gli operatori mostrano poca convinzione in un recupero sostanzioso. “In questo contesto, la liquidità del mercato può rimanere scarsa e gli investitori sono spinti innanzitutto dalla motivazione di evitare le perdite. Ciò può portare a movimenti irregolari dei prezzi, a correlazioni mutevoli e a oscillazioni del sentiment – afferma Mark Dowding, CIO di BlueBay – Pertanto, crediamo sia opportuno mantenere il rischio a livelli modesti. Allo stesso tempo, riteniamo appropriato investire con una mentalità di medio termine, cercando di identificare il valore e di guardare attraverso il rumore in mezzo alla volatilità“.

Il vicepresidente della Banca centrale europea, Luis de Guindos, ha smentito le indiscrezioni secondo cui Francoforte sia costretta a vendere titoli di Stato di un paese per compensare eventuali nuovi acquisti di governativi di altri paesi più indebitati. “Con l’anti-frammentazione, l’aumento del bilancio non è affatto un problema reale”, ha detto l’economista spagnolo.

L’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,35%. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,40%. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo del 3,46%.

Piccolo passo verso l’alto dello spread, che raggiunge quota +196 punti base, mostrando un aumento di 4 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 3,40%.

Tra gli indici di Eurolandia in primo piano Francoforte, che mostra un forte aumento dell’1,59%, decolla Londra, con un importante progresso del 2,68%, e in evidenza Parigi, che mostra un forte incremento del 3,23%.

Giornata di forti guadagni per Piazza Affari, con il FTSE MIB in rialzo del 2,33%, mentre, al contrario, perde terreno il FTSE Italia All-Share, che si ferma a 23.638 punti, ritracciando dello 0,80%.

In netto miglioramento il FTSE Italia Mid Cap (+1,92%); sulla stessa linea, balza in alto il FTSE Italia Star (+2,52%).

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna a Piazza Affari è stato pari a 2,16 miliardi di euro, con un incremento di ben 363 milioni di euro, pari al 20,16%, rispetto ai precedenti 1,8 miliardi; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,44 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,61 miliardi.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Recordati (+7,64%), Interpump (+6,64%), Italgas (+5,30%) e Moncler (+5,00%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Saipem, che ha terminato le contrattazioni a -21,81%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, GVS (+5,85%), Saras (+4,77%), Reply (+3,78%) e Brunello Cucinelli (+3,67%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Ariston Holding, che ha archiviato la seduta a -1,73%.

Seduta negativa per Cementir Holding, che mostra una perdita dell’1,72%.

Giornata fiacca per Carel Industries, che segna un calo dello 0,81%.

Piccola perdita per Fincantieri, che scambia con un -0,7%.

Tra le variabili macroeconomiche di maggior peso:

Venerdì 24/06/2022
01:30 Giappone: Prezzi consumo, annuale (preced. 2,5%)
08:00 Regno Unito: Vendite dettaglio, mensile (atteso -0,7%; preced. 0,4%)
08:00 Regno Unito: Vendite dettaglio, annuale (atteso -4,5%; preced. -5,7%)
09:00 Spagna: PIL, annuale (atteso 6,4%; preced. 5,5%)
09:00 Spagna: PIL, trimestrale (atteso 0,3%; preced. 2,2%).