Seduta positiva a Wall Street

(Teleborsa) – Prosegue al rialzo la borsa di Wall Street dopo un avvio debole ed un successivo passaggio in territorio positivo. Prima della partenza delle contrattazioni è stato diffuso il dato sull’inflazione statunitense, che ha mostrato una salita oltre attese. Statistica che ha rinforzato le aspettative di interventi di politica monetaria più aggressivi di quanto previsto finora, da parte della Federal Reserve.

Per contro, le vendite al dettaglio hanno subito una battuta d’arresto a dicembre, inaspettata. Vale la pena, attendere i dati domani sui prezzi alla produzione e quelli di fine mese sull’occupazione per avere un quadro più dettagliato.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones, avanza a 24.772,12 punti, proseguendo la serie di quattro rialzi consecutivi, iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, in rialzo lo S&P-500, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 2.688,14 punti. In denaro il Nasdaq 100 (+1,41%), come l’S&P 100 (0,8%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti Finanziario (+1,54%), Beni di consumo secondari (+1,35%) e Information Technology (+1,30%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Utilities, che riporta una flessione di -0,41%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Nike (+2,46%), Cisco Systems (+2,06%), JP Morgan (+1,92%) e IBM (+1,87%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Procter & Gamble, che ottiene -1%. Sostanzialmente debole Johnson & Johnson, che registra una flessione dello 0,93%. Si muove sotto la parità McDonald’s, evidenziando un decremento dello 0,68%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Baidu (+5,14%), Jd.Com (+5,05%), Lam Research (+4,60%) e Alexion Pharmaceuticals (+4,32%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Expedia, che continua la seduta con -1,36%.

Seduta positiva a Wall Street