Seduta positiva a New York. Brillano Cisco e Apple

(Teleborsa) – Seduta in rialzo per Wall Street, con il Dow Jones, che avanza a 25.057,42 punti, continuando la scia rialzista evidenziata da cinque guadagni consecutivi innescata venerdì scorso; sulla stessa linea, lo S&P-500 procede a piccoli passi, avanzando a 2.716,32 punti. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+1,28%), come l’S&P 100 (1,2%).

Dal fronte macro sono giunti dati in chiaroscuro, con la produzione industriale in calo e i sussidi in aumento. Scende più del previsto l’Empire State Index, il Philadelphia Fed sale più delle attese mentre i prezzi alla produzione risultano in rialzo. Invariata la fiducia del settore immobiliare a febbraio.

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Utilities (+1,53%), Information Technology (+1,23%) e Beni di consumo primario (+1,01%). Il settore Energia, con il suo -0,98%, si attesta come peggiore del mercato.

Al top tra i giganti di Wall Street, Cisco Systems (+4,04%) grazie ai conti trimestrali, Boeing (+2,86%), Apple (+2,78%) sull’aumento della partecipazione di Warren Buffett e United Technologies (+2,39%). I più forti ribassi, invece, si verificano su United Health, che continua la seduta con un -1,82%. Giornata moderatamente positiva per Chevron, che sale di un frazionale +0,26%. Sottotono General Electric che mostra una limatura dello 0,64%. Incolore Exxon Mobil, che non registra variazioni significative rispetto alla seduta precedente.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Baidu (+4,71%), Netflix (+4,08%) e Autodesk (+3,95%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Liberty Global, che prosegue le contrattazioni con un -4,77%. Crolla Incyte, con una flessione del 2,73%.

Seduta positiva a New York. Brillano Cisco e Apple