Seduta molto negativa per il settore utility italiano (-1,95%)

(Teleborsa) – Rosso per il comparto utility in Italia che supera l’andamento in discesa dell’EURO STOXX Utilities.

Il FTSE Italia Utilities ha aperto la giornata a quota 26.561,45 con una perdita di 523,19 punti rispetto alla chiusura precedente. Andamento negativo anche per l’indice Utilities dell’Area Euro che arretra a 287,76, dopo una partenza a 289,77.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice utility, aggressivo avvitamento per Enel, che tratta in perdita del 3,58% sui valori precedenti.

Tra le mid-cap italiane, retrocede molto Falck Renewables, che esibisce una variazione percentuale negativa del 4,20%.

Pensosa ERG, con un calo frazionale dello 0,78%.

Tra le società meno capitalizzate di Piazza Affari, in forte ribasso Alerion, che mostra un disastroso -2,33%.

Sotto pressione Ternienergia, che accusa un calo dell’1,22%.

Seduta molto negativa per il settore utility italiano (-1,95%)