Seduta molto negativa per il comparto finanziario in Italia (-3,45%)

(Teleborsa) – Rosso per il settore finanziario italiano che supera l’andamento in discesa dell’indice EURO STOXX.

Il FTSE Italia Financials ha chiuso la giornata a quota 11.112,03 con una perdita di 396,81 punti rispetto alla chiusura precedente. Andamento negativo anche per l’indice che include i titoli europei a grande, media e bassa capitalizzazione che arretra a 366,97, dopo una partenza a 370,85.

Nel listino principale, giornata da dimenticare per Banco BPM, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 6,47% sui valori precedenti.

Aggressivo ribasso per Fineco, che flette in maniera scomposta, archiviando la sessione con una perdita del 4,79%.

Ribasso scomposto per Mediobanca, che archivia la sessione con una perdita secca del 4,67% sui valori precedenti.

Tra le medie imprese quotate sul listino milanese, aggressivo avvitamento per Banca Ifis, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 12,61% sui valori precedenti.

Chiusura in profondo rosso per Cattolica Assicurazioni, che al termine della seduta esibisce una variazione percentuale negativa del 6,23%.

In forte ribasso Banca Farmafactoring, che chiude la seduta con un disastroso -4,97%.

Tra le small-cap di Milano, a picco Gabetti, che chiude gli scambi con un pessimo -9,06%.

Affonda sul mercato Banca Carige, che alla chiusura soffre con un calo del 8,47%.

Seduta molto negativa per Aedes, che perde terreno, mostrando una discesa del 7,29%.

Seduta molto negativa per il comparto finanziario in Italia (-3,4...