Seduta moderatamente positiva a Piazza Affari

(Teleborsa) – Lieve aumento per il FTSE MIB e per le principali Borse europee, in attesa di indicazioni dalla BCE sulla strategia di riduzione degli acquisti mensili di titoli nell’ambito del Qe.

Nuovi record per la borsa di Tokyo dopo la netta vittoria alle elezioni del premier Shinzo Abe.

Povera l’agenda macroeconomica di oggi.

Lieve calo dell’Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,174. Modesta la discesa dell’oro, che scende a 1.275,7 dollari l’oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 52,13 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 158 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,01%.

Tra i listini europei sostanzialmente tonico Francoforte, che registra una plusvalenza dello 0,48%, guadagno moderato per Londra, che avanza dello 0,21%, piccoli passi in avanti per Parigi, che segna un incremento marginale dello 0,57%.

Piazza Affari continua la seduta con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,28%.

Risultato positivo a Piazza Affari per il settore Immobiliare (+2,43%) su ipotesi ampliamento PIR al comparto. Bene anche Tecnologico (+1,58%) e Chimico (+0,96%). Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti Media (-1,20%) e Vendite al dettaglio (-1,06%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, sostenuta STMicroelectronics, con un discreto guadagno dell’1,84%. Buoni spunti su Italgas, che mostra un ampio vantaggio dell’1,66% in attesa dei conti. Ben impostata Buzzi Unicem, che mostra un incremento dell’1,24%. Giornata moderatamente positiva per Generali Assicurazioni, che sale di un frazionale +0,97% dopo la promozione di Jefferies. In attesa della trimestrale Saipem cede l’1,08%. Fiacca Yoox, che mostra un piccolo decremento dello 0,92%. Discesa modesta per A2A, che cede un piccolo -0,76%. Pensosa Fiat Chrysler, con un calo frazionale dello 0,70%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Beni Stabili (+2,51%), IGD (+1,96%), Piaggio (+1,44%) e Reply (+1,32%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Rai Way, che prosegue le contrattazioni con un -2,71%. Pesante IMA, che segna una discesa di ben -2,23 punti percentuali. Calo deciso per Mondadori, che segna un -1,97%. Sotto pressione MARR, con un forte ribasso dell’1,71%.

Sul listino completo vola Orsero +1,61%: Banca Imi ha avviato la copertura sul titolo con il giudizio add e target price a 12,3 euro.
Brilla Safilo +4,45%, dopo l’accordo con Rebecca Minkoff. Su di giri la S.S. Lazio +6,14% dopo la vittoria in Campionato. 

Seduta moderatamente positiva a Piazza Affari