Seduta moderatamente positiva a New York

(Teleborsa) – Segno più per Wall Street in attesa del verdetto della Federal Reserve. Dato per scontato il terzo aumento dei tassi di interesse da inizio anno, gli investitori tenteranno di capire, soprattutto in occasione della conferenza stampa del Chairman Powell, se la Banca Centrale americana intende procedere con un ritocco all’insù anche a dicembre, dato il buono stato di salute dell’economia a stelle e strisce. Una nuova conferma di ciò potrebbe arrivare domani, quando verranno rilasciati i numeri sul PIL del secondo trimestre.

Sempre dal fronte macroeconomico, le vendite di case nuove sono tornate a salire ma meno delle attese degli analisti, mentre le scorte settimanali di greggio sono cresciute a sorpresa, contribuendo al ritracciamento dell’oro nero dopo la recente fiammata delle quotazioni del greggio.

Il Dow Jones avanza dello 0,22% come lo S&P-500. Bene il Nasdaq 100 (+0,51%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti telecomunicazioni (+0,85%), sanitario (+0,81%) e beni di consumo per l’ufficio (+0,72%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto materiali, che riporta una flessione di -0,42%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, IBM (+2,30%) grazie alla promozione a “buy” decisa da UBS. Corre Walt Disney (+1,69%) dopo che Fox ha annunciato la vendita a Comcast della propria quota in Sky.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Dowdupont, che cede 1 punto percentuale a causa di un downgrade.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Alexion Pharmaceuticals (+5,56%), Jd.Com (+3,91%), Ebay (+3,75%) e Incyte (+3,28%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Cintas, che continua la seduta con -3,50%.

Seduta moderatamente positiva a New York