Seduta moderatamente positiva a New York

(Teleborsa) – Wall Street si conferma in lieve rialzo a metà seduta, sostenuta dall’ottimismo per laripresa delle trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina, protagoniste di una guerra sui dazi che da mesi turba i mercato finanziari. 

Nessuno spunto dalla macroeconomia mentre sale l’attesa per l’appuntamento clou della settimana, ossia la pubblicazione dei Verbali dell’ultimo meeting del FOMC – prevista per mercoledì – che potrebbe confermare l’intenzione della Federal Reserve di procedere con un nuovo aumento dei tassi di interesse nella riunione di settembre.

Il Dow Jones avanza dello 0,40% proseguendo la serie di tre rialzi consecutivi, iniziata giovedì scorso. Piccolo scatto in avanti per lo S&P-500 +0,29% mentre il Nasdaq 100 viaggia poco sopra la parità.

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori beni industriali (+0,79%), materiali (+0,69%) e beni di consumo secondari (+0,65%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones spicca Nike (+3,09%) grazie ad alcuni commenti positivi da parte degli analisti. Bene anche Johnson & Johnson (+1,52%), Boeing (+1,42%) e Home Depot (+1,35%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intel, che prosegue le contrattazioni a -1,49%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano American Airlines (+5,27%), Netflix (+3,89%), Jd.Com (+3,01%) e Micron Technology (+2,58%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Tesla Motors, che continua a pagare il terremoto scatenato dai tweet di Musk. Oggi la società subisce anche il taglio del target price da parte di JP Morgan.

Seduta moderatamente positiva a New York