Seduta moderatamente positiva a New York

(Teleborsa) – Partenza timidamente positiva per Wall Street nell’ultima seduta della settimana, con l’attenzione degli operatori catturata dalle vicende politiche relative all’impeachment di Trump.

Dal fronte macroeconomico alcuni dati macro sono risultati migliori delle attese: le spese personali sono cresciute poco, ma più del previsto, gli ordinativi di beni durevoli rallentano meno delle attese. Si attende la pubblicazione della fiducia dei consumatori a stelle e strisce dell’Università Michigan.

Seduta in lieve rialzo per Wall Street, con il Dow Jones, che avanza a 26.959,91 punti, mentre l’S&P-500 rimane a 2.982,68 punti. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,07%); poco sopra la parità lo S&P 100 (+0,21%).

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto finanziario.

Al top tra i giganti di Wall Street, United Health (+1,42%), JP Morgan (+1,22%), Goldman Sachs (+0,91%) e Home Depot (+0,57%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Johnson & Johnson -1,08%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Wynn Resorts (+1,85%), Ulta Beauty (+1,49%), Netflix (+1,26%) e Tesla Motors (+1,21%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Micron Technology -6,44%.

Lettera su Lam Research, che registra un importante calo del 2,34%.

Sotto pressione Applied Materials, con un forte ribasso dell’1,65%.

Soffre Workday, che evidenzia una perdita dell’1,23%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Seduta moderatamente positiva a New York