Seduta euforica per Milano e le Borse europee

(Teleborsa) – In Europa si scatenano gli acquisti, cosi come a Piazza Affari che mostra un’ottima performance grazie al buon andamento delle banche dopo le modifiche a Basilea III.

Seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,31%. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.246,7 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 57,35 dollari per barile.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a 135 punti base, con un calo di 4 punti base,mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,66%.

Tra gli indici di Eurolandia andamento positivo per Francoforte +1,18%, piccolo passo in avanti per Londra, che mostra un progresso dello 0,32%, composta Parigi, che cresce di un modesto +0,48%.

Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dell’1,32% sul FTSE MIB.

In luce le Banche (+2,93%), Servizi per la finanza (+1,49%) e Sanitario (+1,49%). Il settore Chimico, con il suo -0,72%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, in evidenza BPER (+6,36%), Banco BPM (+5,93%), Unicredit (+5,32%) e Moncler (+4,57%). Male Saipem, che prosegue le contrattazioni con un -1,01%. 

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Banca Ifis (+4,24%), Maire Tecnimont (+3,74%), doBank (+3,68%) e Sogefi (+3,14%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Astaldi, che continua la seduta con un -3,05%. Seduta drammatica per IREN, che crolla del 2,12%. Vendite su OVS, che registra un ribasso dell’1,69%. Seduta negativa per Juventus, che mostra una perdita dell’1,44%.

Seduta euforica per Milano e le Borse europee