Seduta euforica per Milano e le Borse europee

(Teleborsa) – In Europa si scatenano gli acquisti, così come a Piazza Affari che mostra un’ottima performance. A dare linfa ai mercati contribuisce la decisione di S&P sul rating dell’Italia e le misure espansive della Bank of Japan. In una giornata caratterizzata dall’assenza di dati macro, l’attenzione già si rivolge ai meeting di Fed e BCE, quest’ultima attesa estendere l’attuale Piano QE.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,083. L’Oro è in calo (-0,88%) e si attesta su 1.711,7 dollari l’oncia. Nuova forte riduzione del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (-28,16%), che ha toccato 12,17 dollari per barile.

In deciso ribasso lo spread, che si posiziona a +220 punti base, con un forte calo di 14 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona all’1,75%.

Tra i mercati del Vecchio Continente ottima performance per Francoforte, che registra un progresso del 3,13%, bilancio decisamente positivo per Londra, che vanta un progresso dell’1,34%. Exploit di Parigi, che mostra un rialzo del 2,55%. Sessione euforica per Piazza Affari, con il FTSE MIB che mostra un balzo del 3,09%.

Buona la performance a Milano dei comparti tecnologia (+5,07%), servizi finanziari (+4,21%) e beni per la casa (+4,02%).

Il settore chimico, con il suo -0,84%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, su di giri Azimut (+9,47%).

Acquisti a piene mani su Poste Italiane, che vanta un incremento del 6,54%.

Effervescente Juventus, con un progresso del 6,08%.

Incandescente Buzzi Unicem, che vanta un incisivo incremento del 5,65%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su UnipolSai, che continua la seduta con -0,89%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Anima Holding (+12,98%), Banca Generali (+7,76%), Technogym (+7,46%) e FILA (+6,34%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Italmobiliare, che prosegue le contrattazioni a -2,08%.

In rosso Garofalo Health Care, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,06%.

Spicca la prestazione negativa di Interpump, che scende dell’1,06%.

Inwit scende dell’1,04%.

(Foto: © Simona Flamigni | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Seduta euforica per Milano e le Borse europee