Seduta euforica per Milano e le Borse europee

(Teleborsa) – In Europa si scatenano gli acquisti, cosi come a Piazza Affari che mostra un’ottima performance, sulla scia dei recenti buoni dati macroeconomici. La cautela comunque tra gli investitori la fa da padrona in attesa della pubblicazione dei dati mensili sull’occupazione negli Stati Uniti.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,205. Segno più per l’oro, che mostra un aumento dello 0,78%. Vendite diffuse sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 61,42 dollari per barile.

Lo Spread migliora, toccando i 153 punti base, con un calo di 4 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari all’1,97%.

Tra gli indici di Eurolandia, ben comprata Francoforte, che segna un forte rialzo dello 0,97%. Piccolo passo in avanti per Londra, che mostra un progresso dello 0,30%. Brilla Parigi, con un forte incremento (+1,55%). Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dello 0,78%. 

In luce sul listino milanese i comparti Automotive (+2,78%), Servizi per la finanza (+1,25%) e Utility (+1,14%). Nel listino, i settori Viaggi e intrattenimento (-0,80%) e Immobiliare (-0,76%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Fiat Chrysler, che registra un progresso del 4,27%. Sulla sua scia, corre anche Exor, che mostra un rialzo del 2,53%.

Tra gli altri industriali, Brembo avanza dell’1,87%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano tra le banche, in particolare su Banco BPM, che prosegue le contrattazioni a -0,68%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Biesse (+5,33%), El.En (+4,62%), Cairo Communication (+3,07%) e Hera (+1,89%). La lettera, colpisce, invece, Fincantieri, -1,96%.

Seduta euforica per Milano e le Borse europee