Seduta difficile per United Technologies, Honeywell rinuncia alla fusione

(Teleborsa) – Ribasso scomposto per il colosso degli elicotteri, che esibisce una perdita del 2,85% sui valori precedenti.

Il matrimonio tra Honeywell e United Technologies, non si farà. Il produttore di componenti per aerei, infatti, ha rinunciato all’offerta per rilevare United Technologies citando la mancanza di volontà della società di impegnarsi nei negoziati.

Comparando l’andamento del titolo con l’indice Dow Jones, su base settimanale, si nota che United Technologies mantiene forza relativa positiva in confronto con l’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso (performance settimanale +1,55%, rispetto a +0,11% del Dow Jones).

Le implicazioni di breve periodo della multinazionale delle scale mobili sottolineano l’evoluzione della fase positiva al test dell’area di resistenza 94,95 dollari USA. Possibile una discesa fino al bottom 92,26. Ci si attende un rafforzamento della curva al test di nuovi target 97,64.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Seduta difficile per United Technologies, Honeywell rinuncia alla&nbsp...