Seduta da dimenticare per Porsche. Perquisita la sede italiana

(Teleborsa) – Aggressivo ribasso per il colosso tedesco delle auto sportive, che passa di mano in perdita del 2,99% sulla notizia delle perquisizioni da parte della Guardia di Finanza nella sede di Porsche Italia, a Padova, con otto persone finite nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di frode nell’esercizio del commercio.

Il confronto del titolo con il World Luxury Index, su base settimanale, mostra la maggiore forza relativa di Porsche rispetto all’indice, evidenziando la concreta appetibilità del titolo da parte dei compratori.

L’esame di breve periodo di Porsche classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 49,7 Euro e primo supporto individuato a 46,75. Tecnicamente ci si attende un ulteriore spunto rialzista della curva verso nuovi top stimati in area 52,65.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Seduta da dimenticare per Porsche. Perquisita la sede italiana