Seduta all’insegna del toro a New York

(Teleborsa) – Giornata di guadagni per la Borsa di New York, con il Dow Jones, che mostra una plusvalenza dello 0,82%, proseguendo la serie positiva iniziata lunedì scorso; sulla stessa linea, l’S&P-500 guadagna lo 0,77% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 3.860 punti.

A incidere sono le trimestrali delle grandi aziende, i progressi nei negoziati per il prossimo pacchetto di aiuti all’economia e i dati sul mercato del lavoro che vedono una stabilizzazionedelle richieste di sussidio alla disoccupazione.

Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,69%); sulla stessa tendenza, in frazionale progresso l’S&P 100 (+0,64%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti finanziario (+1,90%), beni industriali (+1,04%) e informatica (+0,91%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Visa (+3,57%), American Express (+3,41%), Travelers Company (+3,25%) e Cisco Systems (+2,85%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su United Health, che prosegue le contrattazioni a -2,36%.

Sotto pressione Merck, che accusa un calo dell’1,65%.

Deludente Microsoft, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Ebay (+6,22%), Altera (+3,79%), Moderna (+3,66%) e Netflix (+3,43%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Qualcomm, che prosegue le contrattazioni a -8,58%.

Pessima performance per Cognizant Technology Solutions, che registra un ribasso del 6,10%.

Sessione nera per Bed Bath & Beyond, che lascia sul tappeto una perdita del 4,95%.

Scivola Tesla Motors, con un netto svantaggio dell’1,24%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Seduta all’insegna del toro a New York