SEAS estende attività manutenzione aeromobili

(Teleborsa) – SEAS, società specializzata nella manutenzione di aeromobili e in esclusiva della flotta Ryanair sul territorio italiano, ha avviato le procedure per l’estensione delle proprie attività di manutenzione aeronautiche che consentiranno di effettuare riparazioni strutturali, di materiali compositi riferiti a componenti interne e strutture secondarie dell’aeromobile, e controlli non distruttivi.

Questo programma di estensione delle capacità operative, che sarà completato alla fine del primo semestre 2019, si accompagna all’inserimento di 20 nuove posizioni lavorative nell’organico SEAS, che comprendono sia profili professionali specializzati che figure in apprendistato, con contestuale istituzione di un Centro di Coordinamento delle Manutenzioni che avrà base all’Aeroporto di Bergamo e competenza su tutte le 14 basi operative SEAS presenti negli scali italiani, con capacità H24, 7 giorni su 7.

I tecnici specializzati con esperienza nel settore delle riparazioni strutturali saranno le figure chiave del programma di implementazione delle nostre capacità di manutenzione – dichiara Alessandro Cianciaruso, amministratore delegato di SEAS – Si tratta di rispondere alle esigenze di intervenire sulle strutture secondarie dell’aeromobile, durante il check operativo, per eseguire riparazioni che altrimenti ne imporrebbero il ricovero in hangar per tempi più lunghi. Inoltre, il Centro di Coordinamento delle Manutenzioni sarà l’interfaccia con il cliente e avrà la responsabilità di predisporre gli interventi che si rendono necessari, consentendo di armonizzare le attività in tutte le basi presenti sul territorio nazionale. Un ulteriore salto di qualità per garantire la massima efficienza operativa e la migliore organizzazione del lavoro, combinato con le nuove opportunità occupazionali offerte da SEAS che in due anni ha più che raddoppiato il numero dei propri assunti avviandosi a superare i 300 addetti“.

Le 20 nuove figure tecniche comprendono 4 addetti specializzati nel settore delle riparazioni strutturali, ai quali saranno affiancati 4 apprendisti da formare, 4 addetti specializzati nella riparazione di materiali compositi, come pannellature e modanature interne alla cabina, 4 addetti specializzati nei controlli con distruttivi, che avranno a disposizione un apposito laboratorio, e infine 4 addetti responsabili in turno del Centro di Coordinamento delle Manutenzioni, struttura che farà capo a Bartolomeo Arrabito, maintenance manager di SEAS.

SEAS estende attività manutenzione aeromobili