Sea Watch, Di Maio: “Governo al lavoro per sequestrare la nave”

(Teleborsa) – Continua il braccio di ferro sulla Sea Watch 3,la nave che più di una settimana fa ormai ha soccorso 47 persone davanti alle coste della Libia, ora alla fonda al largo di Siracusa.

IL “BLITZ” DI TRE PARLAMENTARI – Giornata ricca di tensione quella di ieri, domenica 27 gennaio, quando il Segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, ha annunciato di essere a bordo della nave, insieme ad altri due deputati, Prestigiacomo (Fi) e Magi (+Europa), alla presenza del Sindaco di Siracusa, dopo aver raggiunto l’imbarcazione a bordo di un gommone, per beffare il controllo della Capitaneria di porto, che il giorno prima aveva impedito loro di raggiungere la nave, per verificare le condizioni di salute e la situazione all’interno.

DI MAIO: “PRONTI A SEQUESTRARE LA NAVE” – Sulla questione, in serata, è intervenuto il Vicepremier Luigi Di Maio che ha indicato la via: la linea è far sbarcare i migranti e mandarli nel Paese al quale fa riferimento la nave della Ong, in questo caso l’Olanda.

“Il Governo italiano è impegnato in queste ore a produrre con le autorità tutte le informazioni con la magistratura affinché si possa sequestrare l’imbarcazione. Siamo anche impegnati a far arrivare in Olanda queste persone. Io non sono per registrare coloro che sbarcano in Italia, se li registra il governo olandese. Se poi la nave non è olandese, il governo ce lo deve dire ma su questo sta avendo un atteggiamento ambiguo”, ha detto il Ministro, intervistato su La7 nella trasmissione “Non è l’Arena”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sea Watch, Di Maio: “Governo al lavoro per sequestrare la nave&#...