SEA, Corte UE respinge ricorso di Comune di Milano su recupero aiuti di Stato

(Teleborsa) – La Corte di Giustizia europea ha respinto definitivamente il ricorso del Comune di Milano contro la decisione della Commissione europea del 2012, che aveva dichiarato aiuti di Stato illegittimi gli aumenti di capitale per 360 milioni di euro effettuati dal 2002 al 2010 dalla SEA a favore della SEA Handling, la società che esercitava attività di assistenza a terra presso gli aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa.

Il 13 dicembre 2018 il Tribunale UE aveva già respinto tutti i motivi del ricorso presentati dal Comune di Milano contro la decisione di Bruxelles ed a quel punto lo stesso Comune aveva deciso di impugnare la sentenza davanti alla Corte di Giustizia. Oggi la Corte ha confermato la decisione della Commissione, identificando SEA come “impresa pubblica”, in quanto controllata dal Comune di Milano, e le sue erogazioni a favore di SEA Holding alla stregua di aiuti di Stato.

La Corte ha quindi disposto il recupero degli aiuti di Stato, incompatibili con il mercato interno, confermando la sentenza del Tribunale di primo grado dell’Unione europea, che aveva già respinto in prima istanza il ricorso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

SEA, Corte UE respinge ricorso di Comune di Milano su recupero aiuti d...