SEA, Brunini: nel 2019 traffico passeggeri +4,4%

(Teleborsa) – “Per SEA il 2019 è stato un anno molto particolare perchè c’è stato il “bridge” e Linate è stato chiuso per tre mesi. A livello di sistema gli aeroporti di Linate e Malpensa hanno registrato una crescita del traffico del 4,4% rispetto al 2018. Un dato ben superiore alla media nazionale, nonostante la chiusura di Linate, che riteniamo sia un ottimo risultato”. Lo ha sottolineato l’Ad di SEA, Armando Brunini, a margine di una conferenza stampa di Federturismo-Confindustria a Linate.

“Ovviamente – ha sottolineato – a Linate il traffico è calato per via dello stop di tre mesi, mentre Malpensa è andata fortissimo. Però se valutassimo Malpensa al netto del trasferimento dei voli da Linate, la crescita sarebbe superiore al 9%, tra il 9% e il 10%. Quindi Malpensa cresce tantissimo per il terzo anno consecutivo, pur essendo il secondo aeroporto d’Italia e quindi su volumi già alti. Sta dimostrando tutto il suo potenziale e siamo molto soddisfatti di questo”.

“Nell’industria del settore aereo – ha continuato Brunini – ci si aspetta per i prossimi due-tre anni che la crescita proseguirà, ma sarà rallentata. Noi come SEA riteniamo di continuare a crescere, forse meno velocemente degli anni passati, ma vogliamo continuare a farlo come se non di più della media italiana”.

Per il 2020, uno degli obiettivi “è sicuramente continuare sulla crescita delle rotte, in particolare sull’intercontinentale. Quindi – ha affermato l’Ad di SEA – continuerà lo sviluppo delle rotte e consolideremo il rapporto con le low cost. Ci sarà dunque sia un’estensione del network sia uno sviluppo del traffico, probabilmente meno impetuoso degli ultimi anni perchè la domanda si è un po’ raffreddata, ma noi continueremo a crescere”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

SEA, Brunini: nel 2019 traffico passeggeri +4,4%