SEA, Brunini: “Malpensa può giocare ruolo europeo nel cargo”

(Teleborsa) – L’export di merci da Malpensa ha registrato un balzo di +30% nei primi mesi del 2021, grazie al contributo degli express courier che hanno registrato una solida crescita di +93%. Lo ha affermato l’Amministratore delegato di SEA Aeroporti di Milano, Armando Brunini, parlando di un “evidente contributo” alla crescita del “tessuto economico nazionale”.

“In questo difficile momento causato dalla pandemia mondiale, le merci sono fattore fondamentale di resilienza del sistema economico e produttivo nazionale”, ha sottolineato il manager, confermando la volontà di lavorare in sinergia con DHL “per confermare il percorso di crescita del cargo aereo e realizzare gli importanti sviluppi infrastrutturali previsti per la Cargo City di Malpensa”. Il manager ha oggi partecipato all’inaugurazione dell’hub DHL Express di Milano Malpensa, il quarto in Europa, su cui lo spedizioniere ha investito 110 milioni di euro.

Brunini ha aggiunto che Malpensa “ha un grande potenziale che sta esprimendo” sul cargo e “può giocare un ruolo a livello europeo”. “Oggi Malpensa come aeroporto cargo si proietta tra i più importanti a livello europeo”, ha sottolineato l’Ad di SEA, aggiungendo che si può lavorare su tre fronti: accessibilità, servizi e sviluppo fisico.

Il manager ha messo l’accento sulla crescita sostenibile e su due variabili – sicurezza e tecnologia – in attesa della ripartenza del segmento passeggeri che – ha affermato – “resta preponderante nell’economia di SEA”. “Il nostro obiettivo è avere un portafoglio clienti più ampio e bilanciato tra passeggeri e cargo” – ha concluso – con una “pluralità di compagnie che volano su Malpensa”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

SEA, Brunini: “Malpensa può giocare ruolo europeo nel cargo&#82...