Scuole chiuse, Governo al lavoro su voucher baby sitter e congedi per genitori

(Teleborsa) – Nella giornata di ieri, il Governo ha disposto la chiusura di scuole e università fino al 15 marzo, un provvedimento che ha inevitabili ricadute sulla quotidianità delle famiglie, specie quelle chiamate a gestire figli e lavoro.

“Mi fa piacere che ci sia un’ampia convergenza sul tema, stiamo lavorando per fare in modo che la norma che consente ad uno dei genitori di assentarsi dal lavoro per accudire i figli minorenni, durante il periodo di chiusura delle scuole, venga introdotta nel primo provvedimento utile. Ho condiviso la necessità con il Ministro Gualtieri ed abbiamo immediatamente messo a lavoro gli uffici per la quantificazione delle risorse, che ovviamente stanzieremo.

“Oltre a pensare ai dipendenti pubblici e privati, come anticipato ieri, stiamo immaginando di mutuare un modello già in uso negli Stati Uniti, a beneficio di professionisti e lavoratori autonomi, un bonus mensile per fronteggiare queste prime necessità legate alla crisi”. Lo ha detto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

E’ probabile che l’Italia chieda all’Unione europea un margine di flessibilità da 5 miliardi di euro rispetto ai 3,6 miliardi stimati finora, per varare misure che aiutino a contrastare l’impatto sull’economia dell’epidemia di Coronavirus, ha detto il Viceministro intervistata da Il Messaggero. Secondo Castelli, “tra le ipotesi in campo ci potrebbe anche essere la sospensione a tempo del Patto di stabilità”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuole chiuse, Governo al lavoro su voucher baby sitter e congedi per ...