Scuola, vittoria dei diplomati magistrali esclusi dalla graduatoria ad esaurimento

(Teleborsa) – I diplomati magistrali che hanno presentato domanda al tribunale amministrativo nel 2014 per l’inserimento nelle liste dei precari, utili alla stipula dei contratti a tempo determinato e indeterminato come docenti della scuola pubblica, devono essere inseriti nella Graduatoria ad esaurimento (GaE) e immessi in ruolo.

Lo hanno stabilito quattro decreti monocratici emessi ieri dal Consiglio di Stato alla luce della battaglia legale intrapresa dall’Anief.

Marcello Pacifico, presidente del giovane sindacato della scuola, parla di “rispetto di principi costituzionalmente protetti, che avrebbero dovuto garantire l’immissione in ruolo del personale che da anni ha un’abilitazione idonea all’assunzione nella pubblica amministrazione, proprio nel momento in cui il Parlamento cerca di blindare le graduatorie ad esaurimento proponendone una proroga dell’aggiornamento ancora per un triennio”.

Scuola, vittoria dei diplomati magistrali esclusi dalla graduatoria ad...