Scuola, Trento: il M5S si farà carico degli emendamenti Anief alla Legge di Stabilità

(Teleborsa) – Il Movimento 5 Stelle (M5S) si farà carico delle proposte emendative dell’Anief alla Legge di Stabilità della Provincia Autonoma di Trento per la tutela dei diritti del personale della scuola, di ruolo e precario: il partito politico ha assicurato che le trasformerà in proposte emendative, che saranno discusse in settimana. 

L’obiettivo del giovane sindacato è far assumere a tempo indeterminato i supplenti con oltre 36 mesi di servizio svolto, compresi coloro che sono inseriti nelle graduatorie d’Istituto, come accadrà nel 2016 a Bolzano; attribuire a tutti i dipendenti quella vacanza contrattuale negata dal 2010, che ha portato le buste paga di gran lunga al di sotto del tasso d’inflazione; assicurare la presenza di docenti per l’insegnamento in lingua straniera con modalità Clil, solo dopo aver informato i sindacati. Intanto, pure la Corte di Appello di Trento ha riconosciuto il diritto per i precari ad avere riconosciuti gli scatti di anzianità: vale anche per i docenti di ruolo rispetto al periodo pre-ruolo e ciò comporta un potenziale risarcimento fino a 20mila euro per gli ultimi dieci anni.

Scuola, Trento: il M5S si farà carico degli emendamenti Anief alla Le...