Scuola, la questione del sostegno finisce ancora una volta in Tribunale

(Teleborsa) – La questione del sostegno agli alunni disabili finisce nuovamente in Tribunale, l’unico in grado di superare i paletti finanziari imposti dal Ministero dell’Economia.

Di recente il Tar della Calabria con provvedimento d’urgenza ha accolto le tesi dell’avvocato dell’Anief concedendo ad un alunno disabile di una scuola primaria della provincia di Cosenza l’assegnazione del corretto monte ore di sostegno didattico nel rispetto delle determinazioni riportate nel Piano educativo individualizzato.

Il Tribunale ha, pertanto, condannato il Ministero dell’Istruzione ad assicurare all’alunno il rapporto di ore necessarie per il sostegno scolastico sino all’approvazione del Piano Educativo Individualizzato.

Quello della famiglia calabrese è solo l’ultimo caso di ricorso al giudice: ogni anno sono infatti più di 20 mila le famiglie costrette ad appellarsi alla legge.

“Diciamo ancora basta a queste prevaricazioni che, con l’inaccettabile e vergognosa giustificazione di anteporre le fantomatiche ‘questioni di bilancio’, violano i fondamentali diritti degli alunni più deboli” ha commentato il Presidente Anief Marcello Pacifico.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, la questione del sostegno finisce ancora una volta in Tribunal...